Come funziona l’Adsl…

Come funziona l’Adsl…

ADSL è l’acronimo di Asymmetric Digital Subscriber Line, ovvero “linea digitale asimmetrica per l’abbonato”. Si tratta di una tecnologia capace di trasformare una normale linea telefonica(Doppino telefonico) in una linea digitale ad alta velocità.
La velocità che l’ADSL può raggiungere è variabile a seconda del contratto che stipuliamo con il nostro provider.
I contratti possono variare da 640 Kbit per secondo a 20 Mbit/s in ricezione, e 320 Kbit/s in trasmissione.

La connessione ADSL come dice il nome stesso è asimmetrica, ciò significa che le velocità di invio e di ricezione dei dati non sono uguali.
La tecnologia ADSL utilizza bande di frequenza completamente diverse da quelle normalmente impiegate da una connessione tradizionale (PSTN). [sociallocker]

La frequenza dedicate alla comunicazione dati sono completamente differenti da quelle dedicate alle comunicazioni vocali (telefoniche, fax). Per la fonia sono usate le frequenze comprese tra 300 e 3400 Hz.
L’ADSL utilizza la frequenza a partire da 25 KHz (non sovrapponendosi quindi alle frequenze audio della fonia), arrivando fino a 1100 KHz, sfruttando tale fetta per inviare e ricevere i dati. Ovviamente sarà più piccola la fetta di frequenze che l’utente usa per trasmettere rispetto alla ricezione, visto che qualsiasi abbonamento ADSL privilegia quest’ultima. In particolare, quelle comprese tra 25,875 KHz e 138 KHz vengono impiegate per le comunicazioni upstream mentre quelle tra 138 KHz e 1104 KHz per il downstream. [/sociallocker]

grafico filtro ADSL

 

Leggi di più infoCome funziona l’Adsl…

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com